RobZombieploitation: 31

Rob Zombie è un regista imperfetto, discontinuo e per alcuni tratti, soprattutto narrativi, ancora immaturo ma non si può negare in nessuna maniera una sua visione personale e autorale del cinema di genere. Il suo film di esordio, House of 1000 corpses era un manifesto estetico e tematico sorretto da un racconto affannato ma ritrovare … Continua a leggere RobZombieploitation: 31

Annunci

The Green Inferno, di Eli Roth

Ritorna quel volpone di Roth. Nei confronti di Eli Roth ho un rapporto discontinuo: ne apprezzo la tecnica, la capacità di costruire tensione e aspettative, l'abilità di far salire un hype tremendo attorno ai suoi lavori e detesto quando dopo tutto il fumo che fa salire, a volte ti lascia troppo poco arrosto. Hostel ne … Continua a leggere The Green Inferno, di Eli Roth

Turbo Kid, di Simard, Whissel e Whissel: non un semplice omaggio

Turbo Kid è la prova lampante di come un certo immaginario attraversi gli eoni e sia in grado di scolpire la filosofia narrativa di un film. Gli anni '80 sono stati fondamentali per il cinema di genere (aggiungiamoci anche il 1979) e tutti i prodotti successivi ne sono un riferimento o una rimasticatura. Aggiungiamoci poi … Continua a leggere Turbo Kid, di Simard, Whissel e Whissel: non un semplice omaggio

Wes Craven: due righe.

Per parlare degnamente di Wes Craven ci vorrebbe il respiro e la profondità di un saggio. Questo invece è un post, il tempo è poco, lo spazio è poco e le cose da dire infinite. L'universo di Wes invece era sconfinato, dotato di tempo dilatato e dimensioni plastiche e oniriche attraverso le quali, lui, il … Continua a leggere Wes Craven: due righe.

Mad Max Fury Road (parte seconda)

ATTENZIONE:CONTIENE SPOILER. C'è molto western in Mad Max Fury Road. Ci sono gli assalti, i canyons, i convogli. Bande di motociclisti appostati come Apache pronti a calare giù in cariche dove il rombo dei motori si sostituisce alle grida di battaglia e dell'eroe, o meglio anti eroe western;Tom Hardy presenta un ottimo phisique du role e personalmente … Continua a leggere Mad Max Fury Road (parte seconda)

Mad Max Fury Road, di George Miller (parte prima)

Anche a mente fredda non mi è facile parlare di questo film. Film travagliato, atteso, con una genesi problematica e ora sottoposto a scrosci di pareri contrastanti. Difficile parlarne con ordine perchè dopo tanti, troppi anni di delusioni, di produzioni gonfiate a suon milioni con risultati sterili come i muscoli al testosterone di un culturista … Continua a leggere Mad Max Fury Road, di George Miller (parte prima)

BOOMSTICK AWARD (II)

In quattro anni che esiste il Boomstick award, dalla fervida mente di Germano Hell greco ( Book and negative) sono riuscito nonostante tutto a riceverlo per due di seguito e per uno come me, che da grande vuole fare lo scrittore e prova anche, non pago, a fare il blogger è un risultato del quale … Continua a leggere BOOMSTICK AWARD (II)