Tutta questa rabbia


Questa che apre il post è la copertina ufficiale della prossima uscita indie che faccio esordire sotto il marchio del Taccuino da altri mondi. Devo fare un plauso speciale allo stimato collega, qua in veste di grafico, che ha saputo cogliere, con la sensibilità che solo un appassionato dei generi che ben conosciamo possiede, lo spirito e le implicite citazioni che ho sottinteso nella storia.

Ritorna il mondo sconvolto dal Lyssa virus M, ritornano i rabbiosi. Questa volta mi sono permesso un un respiro un po’ più ampio e il racconto si è assestato su quasi diecimila parole facendo così rientrare il lavoro nella categoria delle novelette.

La rabbia è un sentimento squisitamente umano, dettata dalle più disparate emozioni e clinicamente determinata dal Lyssa virus o da patologie di ordine psichiatrico. In particolare in questo scritto, l’ambigua barriera tra l’aspetto patologico e l’istinto umano si assottiglia fino a sfumare e confondersi: chi sono i malati di rabbia quando la medesima condizione travolge anche gli uomini che non risultano infetti? Quanto la malattia diventa alibi? O Pretesto? Nell’odissea di uno scrittore imprigionato in Piemonte dall’evolversi esponenziale di stati di emergenza e inasprite zone rosse seguiremo questa perversa evoluzione.

Prestissimo l’ebook disponibile a prezzo simbolico su Amazon, dove qui potete scaricare il primo episodio, Codice nero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...