Gli ispiratori del Settimino: Scanners, di David Cronenberg


Cronenberg, sottilmente citato anche nel romanzo, non poteva mancare nel novero degli ispiratori. Recuperatelo!

Taccuino da altri mondi

Il cervello è solo la rarefazione del corpo, la sua concentrazione nel posto del comando, la sua localizzazione nel punto più complesso (Enrico Ghezzi – Paura e desiderio).

L’ambigua, altalenante natura dell’uomo contemporaneo, schizofrenicamente combattuto tra la dipendenza tecnologica e l’esigenza darwiniana di un adattamento del corpo al nuovo mondo del quale artificialmente curiamo la mutazione, sembra essere una delle costanti tematiche che animano Scanners, gioiello del 1981 di David Cronenberg.

Difficile, arduo dire qualcosa di nuovo sul capolavoro del regista canadese. Scanners è una chiave di volta del suo cinema, un film che segna l’inizio di una maturità che era in divenire nei suoi film precedenti e che in Scanners si palesa. Film profondo, intriso di tutti quegli elementi tematici che hanno contribuito alla maturità del genere, portando l’horror, il fantastico, oltre la soglia di un’attenzione critica che si era man mano affievolita, dai tempi di 2001 Odissea…

View original post 368 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

Luca Trifilio

Pensieri, racconti, recensioni e cose fortuite

stillrocking

Voglio fare la differenza

MISTERI DEL NAZISMO

I SEGRETI OCCULTI DEL III REICH

pennelli&parole

Monica Spicciani Art

Karashò

Autori Artigiani dal 2016

Parole d'ottobre

Per alcune persone scrivere non è un hobby o un lavoro, è una necessità. Io sono una di esse.

correzionedibozze & editing

[Niente al mondo è più bello che scrivere. Anche male. Anche in modo da far ridere la gente. L’unica cosa che so è forse questa.][Silvio D'Arzo]

Plutonia Experiment

Un blog quantico

licus

Just another WordPress.com site

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Andrea Wierer

corporate storytelling

LM

cosa leggono i passeggeri nei vagoni affollati?

Frank Iodice

Education is the most powerful weapon which you can use to change the World (Nelson Mandela)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: