Lou Reed e il Taccuino


Apprendo da poco della morte di un grande del Rock. Di Lou Reed, intellettuale, cantore,poeta, artista tormentato, una vita difficile,difficilissima per i canoni odierni. A scanso di ipocrisie varie non sono uno sfegatato ma un consapevolefruitore di rock che ha percepito la sua grandezza e per questo motivo, quest’istant-post mi sorge urgente e spontaneo, perchè anche il mio Taccuino da altri mondi, non poteva essere indifferente e muto alla sua dipartita. Provocatore, esploratore dell’anima notturna di un blues che sposa l’elettricità e si trasmuta in rock raffinato ma dall’ascolto tanto facile quanto affascinante, lo voglio ricordare in particolare, concoerenza con i temi del taccuino, con questa splendida ballata:

Brano facente parte della colonna sonora del film di Wim Wenders Fino alla fine del mondo e naturalmente la celebrata A perfect day, rispolverata alla grande nella colonna sonora di Traispotting:

Addio, mr. Reed e che la lunga notte ti accompagni con dolcezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

tacchi dadi e datteri

mescolanza è diverso da confusione

I camosci bianchi

Blog di discussione sulla montagna, escursionismo, cultura e tradizioni alpine

Libero Emisfero

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

Luca Trifilio

Pensieri, racconti, recensioni e cose fortuite

stillrocking

Voglio fare la differenza

MISTERI DEL NAZISMO

I Segreti Occulti del Terzo Reich

pennelli&parole

Monica Spicciani Art

Karashò

Autori Artigiani dal 2016

Parole d'ottobre

Per alcune persone scrivere non è un hobby o un lavoro, è una necessità. Io sono una di esse.

Antonio Russo De Vivo

Editor & Consulente editoriale.

Plutonia Publications

Un blog quantico

licus

Just another WordPress.com site

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Seidicente,

altrimenti tutto è arte.

Andrea Wierer

corporate storytelling

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: