A proposito di Masche.



Le Masche sono le Streghe della tradizione piemontese. In alcune zone della mia regione, sono conosciute anche come “Strie”, dal latino strix, Strega, ma il termine Masca è più affascinante.
Etimologicamente, l’origine del nome è controversa ma la teoria maggiormente accreditata gli attribuisce un’origine longobarda: mascar o maskar, un sinonimo riferito ad un personaggio dalla doppia faccia. I Racconti su di esse, innumerevoli e variegati ma con inquietanti similitudini da paese a paese, da territorio a territorio, erano una costante dell’infanzia, con i nonni ed i genitori che ognitanto, la sera, mi intrattenevano con queste storie soprannaturali a volte buffe a volte paurose. Nel mio primo romanzo, Arcane le colline, si ritrovano numerosi richiami ai racconti ascoltati. Le Masche erano creature trasformiste, con la capacità di trasmutarsi in animali oppure, particolare molto suggestivo, in misteriose luci notturne che scorrazzavano con movimenti irregolari ed apparentemente privi di logica, tra le vigne e le colline. Quest’ultima immagine mi aveva sempre impressionato in maniera sensibile ed infatti nel romanzo, le luci ritornano con un effetto che non esito a definire potente!
Credo che il romanzo sia molto visivo anche se il mio fine era una narrazione sopratutto evocativa. Mi sono sforzato di rendere tangibile la mia terra, il Piemonte che ne emerge è cupo, invernale, nebbioso, come le atmosfere che ammantano tutta la vicenda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

I camosci bianchi

Blog di discussione sulla montagna, escursionismo, cultura e tradizioni alpine

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

Luca Trifilio

Pensieri, racconti, recensioni e cose fortuite

stillrocking

Voglio fare la differenza

MISTERI DEL NAZISMO

I SEGRETI OCCULTI DEL III REICH

pennelli&parole

Monica Spicciani Art

Karashò

Autori Artigiani dal 2016

Parole d'ottobre

Per alcune persone scrivere non è un hobby o un lavoro, è una necessità. Io sono una di esse.

correzionedibozze & editing

[Niente al mondo è più bello che scrivere. Anche male. Anche in modo da far ridere la gente. L’unica cosa che so è forse questa.][Silvio D'Arzo]

Plutonia Experiment

Un blog quantico

licus

Just another WordPress.com site

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Andrea Wierer

corporate storytelling

LM

cosa leggono i passeggeri nei vagoni affollati?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: